Attività delle Fondazioni >> Istituto calabrese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea
 
Indirizzo

C/o Università della Calabria Biblioteca “E. Tarantelli” III° blocco Biblioteca di Ateneo

Via Pietro Bucci
87036 Campus di Arcavacata di Rende (CS)
Città  
CAP  
Recapito telefonico tel. 0984 - 496356
Fax tel. 0984 - 496366
E-mail istitutocs@virgilio.it
Orari Apertura Lunedì – venerdì ore 8,30 – 13,00
Direttore Giuseppe Masi

L’Istituto è nato nell’aprile del 1983 ad opera di alcuni giovani storici calabresi, appartenenti a diverse scuole storiche. Fa parte della federazione di istituti storici, più di sessanta tra regionali e provinciali ed associati all’Istituto Nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia di Milano, fondato da Ferruccio Parri all' indomani del secondo conflitto mondiale per sottolineare il grande ruolo svolto dal movimento resistenziale italiano per la liberazione dal nazifascismo.
L’attiva adesione all’Insmli permette all’istituto di coniugare, nello stesso tempo, il momento della ricerca storica attraverso la divulgazione della storia del novecento calabrese, e di prestare particolare attenzione a vicende e personaggi che hanno preso parte ai diversi momenti storici; lo svolgimento della didattica realizzata nelle scuole di ogni ordine e grado, grazie all’azione portata avanti dal professore comandato dal ministero della P.I., in collaborazione con quelle scuole di ogni ordine e grado, che richiedono la nostra consulenza; e poi terzo momento è la tutela del patrimonio documentario e archivistico. L’Istituto conserva il materiale cartaceo di alcuni dei protagonisti della vita politica calabrese negli anni del novecento e di alcune formazioni politiche regionali. Sono fondi che possono essere consultati dal pubblico, fatte salve le norme di legge.
La nostra biblioteca, infine, specializzata nella storia contemporanea, è visitata da diversi studenti e studiosi.
Oggi l’Icsaic è diventato l’unico punto di riferimento per gli studi storici della Calabria nel novecento

ATTIVITA' SVOLTE NEGLI ULTIMI 3 ANNI

Proseguendo in quello che è il fulcro trainante dell’attività dell’ICSAIC , indirizzato alla conoscenza della storia della Calabria nel Novecento, un settore ancora poco studiato ma che presenta una varietà di problemi, in questi ultimi anni l’Istituto ha elaborato un progetto che ha come campo d’indagine gli anni della seconda guerra mondiale, inteso, contemporaneamente, sia come ricerca storica e storiografica ma anche, come impegno civile e morale, nel senso di offrire agli studiosi e alla comunità gli strumenti per ulteriori analisi.
Un secondo progetto è stato elaborato sugli anni della transizione dal fascismo alla nuova dialettica repubblicana e democratica e alla fase della modernizzazione negli anni cinquanta e sessanta.
Un percorso, per ricostruire le vicende della Calabria che portano al regionalismo.
2011 Fondazioni Calabria | informazioni legali | Credits                                                 logo imes
 
- Istituto di Studi Cassiodoro e sul
  Medioevo
- Fondazione Odyssea
- Fondazione Calabria Scienza Oggi
- Fondazione D'Ettoris
- Fondazione  Calabriautonomie
- Fondazione Ferramonti 
- Fondazione M. Rotella 
- Fondazione IMES 
- Centro RAT
- Associazione Culturale AM
  International
- Fondazione Corrado Alvaro
- Fondazione Vincenzo Padula 
- Fondazione Rubbettino
- Fondazione Mario Teti 
- Centro Internazionale di Studi
  Gioachimiti di San Giovanni in Fiore
- Fondazione A. Guarasci 
- Fondazione G. Mancini
- Fondazione G. Morelli
- Fondazione R. Lanzino
- Fondazione F. Seminara
- Fondazione I Sud del Mondo
- Fondazione MuSaBa
- ACAI
- ICSAIC
- Fondazione Piccolo Museo San
  Paolo
- Istituto di epistemiologia "La
  Magna Grecia"
- Fondazione Rhegium Julii
- Fondazione I. Falcomatà 
- Fondazione Mediterranea Terina 
- Fondazione Angelo Frammartino 
- Associazione Teatro Calabria
- Fondazione L.A.L.E.O