A Cosenza, nella sede di Palazzo Arnone, si è svolta l’ultima giornata della Settimana delle Fondazioni
 
Storia e memoria hanno chiuso la prima edizione della Settimana della cultura, la manifestazione voluta dall’Assessorato regionale alla Cultura, nella persona dell’assessore Mario Caligiuri, che si è svolta nei giorni scorsi tra Reggio Calabria, Catanzaro e Cosenza.

Proprio la Città dei Bruzi, offrendo la splendida cornice di Palazzo Arnone, ha visto calare il sipario su quella che, coordinata dalla Fondazione Imes Catanzaro, è stata una vetrina per tutte le Istituzioni culturali calabresi riconosciute ufficialmente dalla Regione. A raccontare le proprie attività e a confrontarsi con le altre realtà presenti, sabato scorso, è stata, in apertura di giornata, Cristina Torre che, per conto di Filippo Burgarella, ha presentato l’Iraceb di Rossano e il suo percorso culturale attraverso le sue pubblicazioni.

Moderati come di consueto da Vittorio Pio, gli interventi sono proseguiti con una conferenza sulla conoscenza come unico strumento della cittadinanza attiva, che possa poi tradursi in produttività: protagonisti della riunione sono stati Rosa Barbieri, preside del Liceo classico Telesio di Cosenza, che in qualità di vice presidente della Fondazione Guarasci ha introdotto l’argomento, Giuseppe De Bartolo, docente all’Università della Calabria, e Vincenzo Ferraro, preside del Liceo Gioacchino da Fiore di Rende.

Sull’attività culturale e scientifica dell’Istituto di Epistemologia Magna Graecia, nato nel 1987, ha relazionato invece Pietro De Leo che ne ha illustrato le iniziative, mostrando anche un interessante documentario in dvd del lavoro svolto. Prima degli “Assaggi d’autore” a cura dell’Ais, è toccato all’on. Giuseppe Pierino presentare il saggio “Idee per ridare un senso alla politica” pubblicato per la Fondazione Città Futura.

La sessione pomeridiana si è articolata in due intensi momenti: il primo, con principale attrice Emilia Florio, ha presentato il progetto di lettura della Fondazione Rubbettino, finalizzato alla promozione del leggere come strumento di conoscenza oltre che di accrescimento spirituale e personale. Insieme alla signora Florio, sono intervenuti, con riflessioni sul libro, Olimpia Gardi, Brunella Gelsomino e Francesca Filice, oltre a Giacinto Marra, presidente della Fondazione. Il secondo è stato una vera e propria tavola rotonda dedicata al ruolo ed al lavoro della Fondazione Ferramonti, partendo dalla pubblicazione “Ferramonti. Dal Sud Europa per non dimenticare un campo del duce”, con la partecipazione di Luca Ardenti, Teresa Grande e Carlo Spartaco Capogreco, presidente della Fondazione.

Molto interessanti, e visitate dai numerosi studenti delle scuole superiori cosentine presenti alla manifestazione, sono state le esposizioni che le Fondazioni presenti alla due giorni di Cosenza hanno allestito nelle sale attigue a quella delle conferenze.

Nel corso della giornata di sabato, che ha visto anche interventi “extra” da parte di rappresentanti delle Fondazioni ospitate durante la Settimana, ha avuto modo di tirare le conclusioni sull’intera manifestazione lo stesso Armando Vitale, presidente dell’Imes Catanzaro: “Questa manifestazione – ha affermato - ha dimostrato prima di tutto quanti e quali possono essere i mezzi che questa terra possiede, ma che non conosciamo, e ci ha permesso di accumulare una importante risorsa immateriale da fare fruttare. Il prossimo passo – ha quindi proposto - potrebbe essere un convegno sul sistema delle biblioteche calabresi, portando avanti un vero e proprio progetto per alimentare ulteriori iniziative”. 

2011 Fondazioni Calabria | informazioni legali | Credits                                                 logo imes
 
- Istituto di Studi Cassiodoro e sul
  Medioevo
- Fondazione Odyssea
- Fondazione Calabria Scienza Oggi
- Fondazione D'Ettoris
- Fondazione  Calabriautonomie
- Fondazione Ferramonti 
- Fondazione M. Rotella 
- Fondazione IMES 
- Centro RAT
- Associazione Culturale AM
  International
- Fondazione Corrado Alvaro
- Fondazione Vincenzo Padula 
- Fondazione Rubbettino
- Fondazione Mario Teti 
- Centro Internazionale di Studi
  Gioachimiti di San Giovanni in Fiore
- Fondazione A. Guarasci 
- Fondazione G. Mancini
- Fondazione G. Morelli
- Fondazione R. Lanzino
- Fondazione F. Seminara
- Fondazione I Sud del Mondo
- Fondazione MuSaBa
- ACAI
- ICSAIC
- Fondazione Piccolo Museo San
  Paolo
- Istituto di epistemiologia "La
  Magna Grecia"
- Fondazione Rhegium Julii
- Fondazione I. Falcomatà 
- Fondazione Mediterranea Terina 
- Fondazione Angelo Frammartino 
- Associazione Teatro Calabria
- Fondazione L.A.L.E.O